Andrés Ibáñez

Andrés Ibáñez, scrittore e musicista jazz, è nato a Madrid nel 1961.

Andrés IbáñezDopo gli studi di filologia ispanica all’Università Autonoma di Madrid e un viaggio in India che lo ha segnato profondamente, nel 1989 si è trasferito a New York. Nella metropoli statunitense ha scritto varie opere teatrali portate in scena nei teatri Off Off Broadway e ha terminato il suo primo romanzo, La música del mundo, pubblicato nel 1995 dalla casa editrice catalana Seix Barral. L’opera, accolta dalla critica come una delle grandi rivelazioni della novellistica della sua generazione, ha vinto il premio letterario per la narrativa “Ojo crítico”, promosso dalla Radio Nazionale Spagnola (RNE). Al suo ritorno in Spagna è uscito El mundo en la Era de Varick (Siruela 1999); il romanzo, ambientato tra la città di New York e il mondo parallelo di Demonia, è un peculiare omaggio da parte dell’autore a Ada o l’ardore di Nabokov.

La pubblicazione de La sombra del pájaro lira (Seix Barral 2005) ha ribadito il ruolo chiave di Ibáñez nella nuova narrativa spagnola, convertendolo in un autore di culto agli occhi di una nuova generazione di lettori.

Come critico letterario, Andrés Ibáñez ha vinto il premio “Bartolomé March” per la sua rilettura di Mason & Dixon di Thomas Pynchon, ha collaborato con Babelia, supplemento di letteratura del quotidiano El País, e pubblica settimanalmente la colonna “Comunicados de la tortuga celeste” su ABCD las Artes y las Letras, supplemento culturale del quotidiano spagnolo ABC.

Le sue opere sono state tradotte in francese, tedesco e olandese.

Racconti:

El perfume del cardamomo. Cuentos chinos (Il profumo del cardamomo. Racconti cinesi), Impedimenta, Madrid 2008

Romanzi:

La música del mundo (La musica del mondo), Barcellona, Seix Barral 1995

La sombra del pájaro lira (L’ombra dell’uccello lira), Barcellona, Seix Barral 2005