Festivaletteratura 2011: la idea fija con Marcela Serrano

by Ileana on settembre 17, 2011

Che fatica riordinare le foto di Mantova! Ma eccomi, ce l’ho fatta, finalmente.

Andiamo per ordine. L’8 ho affiancato la scrittrice cilena Marcela Serrano durante un incontro in spagnolo sull’idea fissa. Tante sono state le domande che le ho rivolto, bellissime e molto interessanti le sue risposte, generoso il pubblico. Si è parlato del confine tra patologia e ossessione e dell’importanza di quest’ultima nel processo creativo; dei luoghi in cui Marcela riesce a placare le sue idee fisse; della necessità o meno di lottare contro le ossessioni.

La idea fija 04

Non sono qui per fare il riassunto dell’incontro (anche perché è già stato fatto altrove), ma ci tenevo a mettere insieme qualche ricordo e condividerlo con i lettori di questo piccolo blog prima di archiviarlo alla voce “I♥Festivaletteratura”.

La idea fija 07

La cosa che più mi ha colpito di Marcela Serrano? (Simpatia, acume e disponibilità a parte, naturalmente.) La domanda a cui ha preferito non rispondere, e cioè: ¿Alguno de tus últimos personajes femeninos viven con alguna idea fija que tú esperas no tener nunca?

Interessante, vero?

La idea fija 14

PS: Ecco un regalino per chi vuole sentire Marcela in italiano: è l’incipit di Dieci donne (traduzione di Michela Finassi Parolo e Tiziana Gibilisco, Feltrinelli 2011).

PS2: Ed ecco anche qualche altra foto dell’incontro sull’Idea fissa: 8 sett – Marcela Serrano & La idea Fija