Un bell’articolo su “Pudră” di Dora Pavel

by Ileana on novembre 11, 2010

La cara Alice mi ha fatto scoprire ieri questo bell’articolo della giornalista e scrittrice Irina Turcanu sull’ultimo romanzo di Dora Pavel Pudră [Cipria].

Ecco un piccolo estratto:

Dal testo emerge con forza un quesito: cosa faresti se ti dovessi risvegliare dalla morte apparente, nel mezzo della notte, in una cappella con le porte serrate, scomodamente adagiato nella bara, l’unico vivo tra i morti, più spaventato dal proprio risuscitare che dallo stato passeggero in cui ti sei ritrovato, mentre immagini i tuoi cari, i fratelli, le sorelle, i cugini, la madre e il padre dormendo tranquilli, già abituati all’idea, preoccupati a organizzare le esistenze senza di te?

(Il resto lo trovate qui.)

Che dire? Non sono l’unica fan di Dora e dei suoi romanzi, evidentemente. Non che ne dubitassi, sia chiaro! Dora Pavel è una delle scrittrici romene che rappresento in Italia e che mi piacerebbe tantissimo tradurre, sarei pazza a non credere in lei!

Se qualche editore  volesse saperne qualcosa di più, sono naturalmente a disposizione.

Buona lettura!

PS dovuto: Questa meravigliosa foto è di un altro degli autori che ho portato in Italia e che ho tradotto con enorme passione: Florin Lăzărescu, in libreria con il romanzo Il nostro inviato speciale (edito da Nikita-Barbès) tra 6 mesi circa.